giovedì 11 settembre 2014

ARANCINI DI COUSCOUS CON CIPOLLE CARAMELLATE --ricetta Africana-Italiana

LA CLASSICA RICETTA DEGLI ARANCINI FATTI CON IL COUSCOUS, INVECE DEL RISO!

Sapete oggi sono esattamente 13 anni che sono in questo paese, me lo ricordo ancora come se fosse ieri! 
Credo che orma nei cuori di ciascuno di noi siano rimaste impresse le scene e le sensazioni che ci ha lasciato quel giorno storicamente tragico che è stato l'11 Settembre 2001.
Esattamente alle 16 del pomeriggio di quel giorno, io mettevo piede in questo paese di cui avevo tanto sentito raccontare... 
Una cosa che sentivo spesso dire dai miei genitori, che vivevano qui già da molti anni, è che in Italia si mangiava davvero bene!
Ricordo che appena lasciammo l'aeroporto, mio padre volle subito portarci dal fornaio siciliano che, allora, avevamo sotto casa.
Appena entrammo sentii  un insieme di profumi che non avevo mai sentito fino ad allora!
Bèh ero una ragazzina africana mingherlina di 11 anni appena sbarcata in europa e che per la prima volta metteva piede in un negozio pieno zeppo di delizie di ogni tipo... 
Mi sembrava di essere in un sogno!
Mi ricordo che mentre mi guardavo intorno ci fu una cosa che mi colpi subito all'occhio, era una specie di "pallina da tennis" arancione... Mi dissero che si chiamava arancino!
Tra le molte cose che volevo mangiare quella fu la mia prima scelta.
Quando la mangiai mi riusciva davvero  difficile credere che il riso si potesse mangiare in quella maniera.
Da noi in Africa il riso si mangia solo e soltanto con le salse... 
Pensai: -a nessuno verrebbe in mente di formare delle palline con il riso, farcirlo con carne trita e friggerlo-.
Quell'arancino era così buono che me lo ricordo ancora oggi!

La ricetta di oggi è dedicata a questo anniversario molto importante per me, che ogni anno suscita nel mio cuore una sensazione un po Dolce e Amaro.

Ho deciso di reinterpretare l'arancino a modo mio, facendo un'Afro-fusion  food tra Marocco e italia.
Oggi l'arancino verrà africanizzato con il COUSCOUS!

INGREDIENTI 
150 g di couscous
100 ml di acqua
50 g di parmigiano grattugiato
3 pomodori media dimensione
 Pomodoro concentrato
100 g di manzo tritato
2 uova
2 cipolle 
Farina
Pangrattato (Io non ne avevo allora ho macinato 6 fette biscottate integrali)
Zucchero di canna 
Sale 
Dado Maggi ai gamberi
Olio di oliva per friggere


PREPARAZIONE
E' tutto molto semplice!

Come prima cosa ho tostato per 5 minuti in una padella profonda il couscous, in due cucchiai di olio.
Poi pian piano ho aggiunto l'acqua in modo che assorbisse ed ho coperto lasciando cuocere per circa 10 minuti minuti a fuoco basso.
In seguito sono passata alla preparazione del ragù, versando in una casseruola calda con olio, la carne trita insieme a mezza cipolla tagliata a cubetti e i pomodori, anch'essi a cubetti.
Ho fatto cuocere aggiungendo un po di pomodoro concentrato ed ho sfumato poco alla volta con del brodo ottenuto dal dado africano (che darà un sapore decisamente più esotico) e ho lasciato cuocere per 12 minuti circa.
Nel frattempo ho fatto caramellare le mie cipolle per 10 minuti con un filo d'olio, un cucchiaino di zucchero di canna e un pizzico di dado.
A couscous pronto, ho sbattuto un uovo e l'ho amalgamato il composto, in maniera da renderlo compatto durante la modellazione degli arancini.
Ho poi modellato il couscous facendo un buco al centro inserendo il ragù.
successivamente ho passato le palline prima nella farina, poi nell'uovo sbattuto ed infine nel pangrattato.
Come ultimo passo ho fritto i miei arancini in abbondante olio caldo, li ho fatti asciugare su un folio di carta assorbente e finalmente serviti!



Ho voluto servirli accompagnandoli con le cipolle caramellate nelle barchette di Invidia Belga, giusto per pulirsi la bocca, ma sopratutto perchè volevo creare quel sapore un po dolce e amaro che mi suscita suscita in me questa giornata colma di ricordi e nostalgia!