giovedì 30 ottobre 2014

RISOTTO DI ZUCCA ALLE CASTAGNE E TAMARINDO --ricetta Africana-Italiana

IL CLASSICO RISOTTO DI ZUCCA CON UN TOCCO AFRICANO - Il TAMARINDO.

Ma quante ricette con la zucca!!
In questi giorni credo di averne lette almeno un centinaio, giusto per informarmi e avere un idea su come poter "africanizzare" una bella ricetta con ingrediente la zucca.
La ricerca della zucca perfetta è stata abbastanza dura, la volevo perfetta!
Bella tonda, liscia e arancionissima!
Alla fine l'ho trovata!
 Sì, l'ho trovata e devo dire con molta soddisfazione che ne è valsa la pena!
Per la ricetta di oggi ho deciso di andare sul classico.
Un classicissimo risotto alla zucca come si fa qui in Italia, "africanizzato" però con il TAMARINDO.
Il tamarindo appartiene alla famiglia dei datteri, è molto diffuso nei paesi orientali come India, Thailandia e China, ma è presente anche nell'Africa orientale ed occidentale dove viene utilizzato spesso per farne delle bevande analcoliche e dissetanti.
Ha un sapore aspro e si presenta in legumi marroni che contengono dei semi ricoperti di polpa, ed è proprio la polpa a dare il sapore aspro.
Lo trovate nel negozio etnico della vostra città, si presenta tutto compatto in un marrone scuro, già sbucciato e confessionato! 

Se nella maggior parte dei paesi africani il tamarindo è utilizzato solo nelle bevande,
invece, particolarmente nella cucina tradizionale Senegalese, il tamarindo viene utilizzato anche nei piatti!
 Ho deciso di usarlo abbinando il suo sapore aspro (infatti va dosato bene) con quello dolce della zucca per creare un contrasto agrodolce.

INGREDIENTI

350 g di riso
300 g di zucca
100 g di castagne
25 g  di tamarindo
3/4 di latte intero
ADJA (dado in polvere)
 25 g di burro
1 cipolla 
1 spicchio d'aglio
Olio d'oliva

PREPARAZIONE
(Purtroppo per motivi tecnici e per dimenticanza, non sono riuscita a fare foto sufficienti durante la realizzazione del risotto)

Come prima cosa ho scavato nella zucca svuotandola della sua polpa.
In una pentola profonda ho versato il latte e aggiunto la zucca, coprendo e lasciando cuocere a fuoco medio/basso per 20 minuti facendo attenzione che durante la bollitura il latte non versasse. 

Nel frattempo ho abbrustolito le castagne per 10 minuti, le ho sgusciate e tagliate a dadini insieme alla cipolla e l'aglio. Ho messo a soffriggere il tutto in olio a fuoco alto per 5 minuti aggiungendo un cucchiaino di dado ADJA in polvere.
In una piccolo contenitore avevo già messo a mollo in poca acqua il tamarindo per 10 minuti.
L'ho setacciato bene schiacciando la polpa privandolo dei semi, e l'ho aggiunto al soffritto.
Ho poi aggiunto il riso, mescolando bene in modo che il tamarindo legasse il tutto.

Successivamente quando la polpa della zucca era pronta e bella cotta, l'ho aggiunta al riso insieme al suo latte di cottura.. Mescolato, aggiunto un cucchiaio di ADJA in polvere e la noce di burro.
Ho mantecato il tutto.
Lasciato cuocere il tutto per 20 minuti aggiungendo quando era necessario il latte di cottura della zucca.


PRONTO!

AGRODOLCE!

AUTUNNALE!